violino - SEMPLICEMENTEMUSICA

Vai ai contenuti

Menu principale:

LABORATORI > bottega musicale

IL VIOLINO

Il violino è la voce più acuta della famiglia dei moderni strumenti ad arco.
Tra i maggiori costruttori di violini ricordiamo: Stradivari, Amati, Guarneri ed il fermano Postacchini. Il suono può essere prodotto, oltre che dallo sfregamento dell'archetto, pizzicando le corde con le dita. Il suo timbro è dolce e chiaro ma può diventare secco e cupo a seconda del modo in cui viene suonato. La costruzione in laboratorio del violino non è semplicissima. La sua anatomia è molto complessa e quindi la prima cosa da fare è quella di semplificare il più possibile la sua struttura usando fantasia e creatività.
I piroli sono stati sostituiti con delle viti e il crine del cavallo con della canapa per idraulica, il resto...scopritelo curiosando nella pagina!

  • MATERIALE OCCORRENTE


- mestolo grande da polenta lunghezza cm 40-45
- 2 corde di violino mi e la economiche prezzo € 1.50 cadauno
- 2 viti ad occhiello
- rotolo di canapa idraulica
- trapano con punta fine (diametro 3 mm)
- listello legno multistrato o compensato misure cm 90 x 1,5 x 0,5

materiale occorrente
procedura
  • PROCEDURA


- FASE 1:
Praticate due fori con il trapano  al termine del cucchiaio di legno che serviranno per infilare le corde del violino. (foto 1)


- FASE 2:
Avvitate le due viti ad occhiello nella parte superiore del manico serviranno da tiranti per le corde - piroli poi attaccate con del vinavil o dell'attak un piccolo listello di legno che fungerà da capotasto. (foto 2)


- FASE 3:
Lo steso piccolo listello e della stessa misura verrà incollato in fondo al manico e fungerà da ponticello. A questo punto tirate le corde ed ecco a voi il violino. (foto 3)


- FASE 4:
Per costruire l'archetto, incidete con un coltellino il listello di compensato da entrambi le parti. (foto 4)


- FASE 5:
Annodate la canapa alle estremità ed agganciatela alle incisioni fatte sul listello piegandolo allo stesso modo di un arco da freccia facendo attenzione a non spezzarlo. (foto 5)

ascolta il suono del violino
 
Torna ai contenuti | Torna al menu