suonare - SEMPLICEMENTEMUSICA

Vai ai contenuti

PERCHÉ SUONARE?

Suonare è sicuramente la parte più divertente per i nostri alunni. Curiosi di conoscere ma soprattutto di sperimentare le possibilità ritmiche e timbriche del materiale sonoro che noi possiamo mettere loro a disposizione. Con loro possono inventare o giocare o manipolare i suoni piegandoli ai loro gusti e desideri. Attraverso l' utilizzo di una strumentazione adeguata (che purtroppo è assai carente in quasi tutte le scuole italiane) i nostri giovani musicisti riusciranno a comprendere tre dei principi fondamentali del suono che saranno certamente utili anche alla composizione:
1) ripetizione,
2) contrasto,
3) trasformazione.



Non dimentichiamo, inoltre, la valenza di fare musica collettivamente e il principio della partecipazione attiva dell'alunno.
Per suonare, però, abbiamo bisogno di strumenti musicali e sicuramente lo strumentario più idoneo a questo è quello di Carl Orff (1895-1982) che elaborò un sistema didattico basato soprattutto sul ritmo ricercato nelle semplici forme del linguaggio popolare (filastrocche, ninne-nanne...).  A sostegno di questa didattica Orff studiò un insieme di strumenti appositamente per essere utilizzato nella scuola.

Attraverso una tabella potrete conoscere in maniera più analitica gli strumenti dello strumentario Orff e la loro simbologia. Allora...buon concerto!


"La musica sotto qualsivoglia suono o struttura si presenti non è altro che rumore senza significato finché non raggiunge una mente capace a riceverla"
Paul Hindemith


Semplicementemusica - © ottobre 2004 - creato e sviluppato da Stefano Rocchetti
Torna ai contenuti