cantare - SEMPLICEMENTEMUSICA

Vai ai contenuti

PERCHÉ CANTARE?

Per poter definire il canto dobbiamo dare  certe caratteristiche che gli sono proprie: l'esatta altezza delle note, il ritmo, l'espressione. Quindi cantare equivale ad imparare uno strumento, dove lo strumento è la voce umana. Sicuramente il modo più semplice per imparare a cantare è per "imitazione". E' un modo ci cantare che tutti gli insegnanti avranno già sperimentato quando fanno ascoltare un canto ai loro alunni e loro ripetono cercando di riprodurre il brano in questione.

Sfatiamo un luogo comune: non si può parlare di "stonati" ed "intonati" in quanto i cosiddetti "stonati" sono quelli che non sono stati educati all'altezza delle note in modo preciso. Possono correggere questo difetto attraverso l'esercizio e lo studio.


Alcuni accorgimenti su come si usa la voce:


1) Non urlare, bisogna prima imparare a cantare piano senza sforzo e controllare l'emissione poi aumentare l'intensità.
2)  Fare esercizi di respirazione e di ritmica prima di ogni prova.
3)  Guardare con attenzione il direttore o l'insegnante per essere precisi negli attacchi e le dinamiche.
E coro sia!

"La musica sotto qualsivoglia suono o struttura si presenti non è altro che rumore senza significato finché non raggiunge una mente capace a riceverla"
Paul Hindemith


Semplicementemusica - © ottobre 2004 - creato e sviluppato da Stefano Rocchetti
Torna ai contenuti